Ciliofora: i protisti provvisti di cilia

I protisti sono uno dei regni del mondo dei viventi e comprendono organismi che condividono un’organizzazione unicellulare.
Nei protisti non troviamo molti gruppi e i Phyla solo solamente una ventina, perché non si può parlare di piano strutturale. I tre gruppi principali sono: Sarcomastigophora, Ciliofora, Sporozoi.



In questi appunti parleremo dei ciliofora, organismi provvisti di cilia che utilizzano per la locomozione.

Fonte: Maurizio Gazzanina.
naturamediterraneo.com

Sono i protisti più complessi e ovviamente la loro caratteristica principale è quella di avere tutta la superficie cellulare (ricordiamo che sono appunto unicellulari) ricoperta di cilia.
Le cilia vengono utilizzate per la locomozione, esse battono in modo sincronizzato producendo un movimento molto veloce: è infatti molto difficile vedere al microscopio uno di questi organismi.

Organelli cellulari nei ciliati

Gli organelli cellulari dei protisti appartenenti a questo gruppo sono i più specializzati:

  • Citostoma e citofaringe: organelli utilizzati per l’alimentazione. Le amebe, invece, sono in grado di inglobare cibo da tutti i punti della membrana plasmatica.
  • Citopige: è un organello specializzato per l’eliminazione.
  • Vacuolo alimentare: oltre alla presenza di cilia, i ciliofori hanno un’altra differenza importante con gli altri protisti. Hanno un vacuolo alimentare che è fisso e non temporaneo che viene utilizzato per la digestione del cibo.
  • Vacuolo contrattile: molto sviluppato soprattutto nelle forme d’acqua dolce è utilizzato per l’osmoregolazione. Durante il suo funzionamento esso si gonfia d’acqua che poi espelle.
  • Estrusomi: organelli posti sulla superficie della membrana plasmatica che svolgono funzioni difensive.



Macronucleo e micronucleo

Questi organismi possiedono due nuclei:

  • Il macronucleo con funzione trofica.
  • Il micronucleo con funzione riproduttiva.

Nella riproduzione asessuale il macronucleo scompare completamente ed è compito del micronucleo provvedere alla duplicazione del materiale genetico e alla divisione del contenuto cellulare nelle due cellule figlie. Avvenuta la mitosi ogni cellula figlia riformerà il suo macronucleo.

Nei ciliati c’è anche un processo sessuale che viene detto coniugazione, anche in questo caso sono i micronuclei che si scambiano il materiale genetico.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *