Test di motilità nei batteri

Le cellule procariotiche possono muoversi in ambienti sia liquidi che solidi grazie a meccanismi attivi e possono muoversi in organismi ospiti come animali o piante. Si possono muovere nuotando, strisciando, contraendosi o galleggiando. La mobilità dei batteri è un carattere che viene utilizzato nella diagnostica per l’identificazione di alcune specie patogene.

Appendici esterne

Il movimento può avvenire mediante strutture esterne, come flagelli e pili, oppure mediante strutture interne (importanti per il movimento su substrati) come proteine del citoscheletro, vescicole gassose o magnetosomi.

Leggi anche: struttura del flagello batterico
Leggi anche: pili e fimbrie



Test di motilità: goccia pendente o agar molle

Si possono fare dei test per valutare se i batteri sono mobili o no. Si può fare l’osservazione in vivo con il microscopio (tecnica della goccia pendente), ma anche i batteri non mobili non sono completamente fermi perché tutti oscillano (moti browniani). Al microscopio bisogna quindi essere bravi a distinguere un movimento attivo da un movimento passivo e per vedere se i batteri sono mobili oppure no si utilizza il metodo dell’agar molle.

In dei tubi mettiamo un terreno con agar molle (concentrazione di agar di circa 7/8g per litro), cioè una soluzione con una concentrazione di agar inferiore rispetto a quella standard che solitamente viene utilizzata per la preparazione dei terreni di crescita solidi. Dopo che l’agar solidifica nel tubo facciamo la semina per infissione con un’ansa all’interno dell’agar molle. Data la consistenza semisolida del terreno l’infissione deve essere fatta in maniera appropriata perché si deve formare un unico canale il più possibile verticale. L’ansa, inoltre, non deve toccare il fondo del tubo.



Di solito si utilizza una temperatura di incubazione di 20°C per 24-48 ore o più se necessario.

  • Nel primo tubo abbiamo i batteri situati solo in prossimità del solco (linea di infissione) dovuto all’ansa con cui abbiamo fatto la semina. I batteri non sono mobili.
  • Nel secondo tubo tutto il terreno è diventato torbido. I batteri sono mobili e si sono mossi dalla linea di infissione attraverso le maglie dell’agar molle.

L'agar molle viene utilizzato per valutare la mobilità dei batteri

In alcuni ceppi le condizioni ambientali influenzano la motilità. Un ceppo se coltivato a 20°C potrebbe risultare non mobile, viceversa alcuni batteri si muovono a 20°C ma non a 37°C. In altri ceppi la mobilità non è influenzata dalla temperatura.

Libro di testo

Gli appunti di microbiologia presenti sul nostro sito sono quelli che io stesso ho utilizzato per preparare l’esame. Come saprete, però, i libri di testo sono indispensabili perché ci permettono di addentrarci più a fondo negli argomenti e ci permettono di capire gli argomenti che a lezione sono stati poco chiari. Clicca qui per i libri di microbiologia consigliati per gli studenti di biologia. Io personalmente, per preparare l’esame, ho usato il Brock.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *