Terreni arricchiti, selettivi e differenziali

Gli studi sui batteri dipendono molto dalla capacità di far crescere e mantenere i microrganismi in colture di laboratorio, cosa che è possibile solo avendo a disposizione terreni adeguati. Un terreno di coltura consiste in una preparazione solida o liquida utilizzata per la crescita, il trasporto e la conservazione dei microrganismi.

Abbiamo visto che i terreni di coltura si possono distinguere in minimi e complessi in base alle molecole che troviamo all’interno. Qui parliamo dei terreni arricchiti, selettivi e differenziali, che vengono abbondantemente usati sia per la ricerca sia per la diagnostica.



Terreni arricchiti

Terreni complessi, liquidi o solidi, possono essere addizionati con sangue, siero o altre miscele complesse di nutrienti per favorire la crescita di microrganismi esigenti dal punto di vista nutrizionale. Un esempio è l’agar cioccolato in cui si aggiunge sangue riscaldato ad 80° per consentire la lisi dei globuli rossi e la fuoriuscita del ferro.

Terreni di arricchimento

Sono terreni liquidi che vengono usati per incrementare la crescita, rispetto ad altri batteri contaminanti, dei batteri che ci interessano.

Esempio: se semino le feci su un terreno agarizzato crescerà di tutto, quindi è probabile che i batteri patogeni che ricerchiamo siano ad una carica batterica troppo bassa e saranno sopraffatti dai batteri della flora microbica normale. Prima della semina su piastra inoculiamo in terreno liquido di arricchimento.

Terreni selettivi

Terreni di coltura che consentono la crescita di particolari microrganismi.

Terreni differenziali

Terreni che permettono di distinguere organismi diversi mettendone in evidenza specifiche caratteristiche morfologiche e fisiologiche. Vediamo alcuni esempi.



Agar sangue

L’agar sangue è un terreno arricchito e differenziale in cui il sangue viene aggiunto senza cottura, quindi con i globuli rossi integri. Con questo terreno possiamo mettere in evidenza le capacità emolitiche, cioè la capacità dei batteri di produrre emolisine (enzimi che lisano i globuli rossi).

In base a quello che vediamo su piastra possiamo distinguere aloni gialli tipici di batteri che lisano completamente i globuli (beta-emolitici, streptococchi patogeni), aloni verdi tipici di batteri che non lisano completamene i globuli (alfa-emolisi, streptococchi non patogeni). Ovviamente ci possono essere anche batteri (i gamma) che non hanno capacità emolitiche.

Agar MacConkey

L’agar MacConkey (MAC) è un terreno selettivo e differenziale che viene usato per identificare batteri che appartengono alla famiglia dei poliformi (noi però vogliamo identificare enterobatteri che sono Gram-).

Questo terreno è selettivo perché contiene i sali biliari impediscono la crescita dei Gram+, mentre i Gram- sono resistenti alla loro azione grazie alla presenza del lipopolisaccaride. Questo terreno contiene anche cristal violetto, che a basse concentrazioni inibisce solo la crescita dei Gram+.

Tra i Gram- a noi interessa identificare gli enterobatteri, per questo nel terreno è presente il lattosio che può essere utilizzato solo dagli enterobatteri. L’utilizzo del lattosio provoca un’acidificazione del mezzo che viene rilevata dalla presenza di un indicatore di pH. Il terreno da giallo diventa rosa, quindi le colonie rosa indicano la crescita di poliformi (come E. Coli).



Agar salato al mannitolo

E’ un terreno selettivo e differenziale e viene usato per identificare gli stafilococchi. È selettivo perché contiene alte concentrazioni di sale, che sono ben tollerate solo dagli stafilococchi.

Gli stafilococchi patogeni possono essere distinti in base al rilascio di prodotti acidi quando utilizzano il mannitolo come fonte di carbonio ed energia. I prodotti acidi fanno virare l’indicatore di pH verso il giallo, quindi il terreno da rosa diventa giallo (solo lo S. aureus può usare il mannitolo).

Libro di testo

Gli appunti di microbiologia presenti sul nostro sito sono quelli che io stesso ho utilizzato per preparare l’esame. Come saprete, però, i libri di testo sono indispensabili perché ci permettono di addentrarci più a fondo negli argomenti e ci permettono di capire gli argomenti che a lezione sono stati poco chiari. Clicca qui per i libri di microbiologia consigliati per gli studenti di biologia.
Io personalmente, per preparare l’esame, ho usato il Brock.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato nel superamento degli esami della triennale. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *