Risposte del processo infiammatorio

L’infiammazione è un complesso sistema di efficaci sensori della presenza di lipopolisaccaride nell’organismo, necessario per attivare tempestivamente un’ampia schiera di fattori difensivi costitutivi dell’organismo in grado di contrastare efficacemente l’invasione da parte dei batteri Gram-.

L’infiammazione è una risposta omeostatica al danno cellulare che ha l’obiettivo di neutralizzare il danno. Le infezioni batteriche sono una delle cause dell’infiammazione.

Leggi anche: meccanismo d’azione del lipopolisaccaride



Risposte del processo infiammatorio

  • Attivazione dei macrofagi con conseguente aumento della capacità di killing intracellulare.
  • Rilascio di radicali liberi con attività antibatterica.
  • Localizzazione dell’infezione nel sito di attecchimento iniziale mediante coagulazione vasale. Quando c’è processo infiammatorio la prima cosa che si vede è la formazione di un coagulo di fibrina. Questo è un importantissimo sistema di difesa locale perché la fibrina impedisce ai batteri di diffondere ulteriormente. Durante il processo infiammatorio c’è una transizione da attività antitrombotica a attività protrombotica dell’endotelio e questo è fondamentale per mantenere localizzata l’infiammazione.
  • Incremento della permeabilità capillare e vasodilatazione del microcircolo mediata dai mediatori chimici dell’infiammazione.

Il processo infiammatorio si innesca in seguito alla presenza di batteri

La diapedesi delle cellule difensive provoca:

  • Calore (pirogeni endogeni: IL-1,IL-6, TNF-α).
  • Rigonfiamento (edema).
  • Locale stimolazione dei neuroni (dolore).
  • Locale arrossamento.

Il calore e il rossore derivano dall’aumento del flusso di sangue nelle regione in cui si è avviato il processo infiammatorio. L’edema si verifica in seguito all’aumento della permeabilità vasale e all’aumento della pressione al capo arterioso dei capillari.

Il dolore deriva sia dall’azione algogena dei mediatori chimici dell’infiammazione (soprattutto prostaglandine e chinine) che dalla pressione esercitata dall’interstizio dovuta all’edema.

Attraverso tutti i meccanismi descritti si cerca di mantenere l’infezione è localizzata. In questo modo il batterio può essere facilmente distrutto dall’azione dei fagociti.

Libro di testo

Gli appunti di microbiologia presenti sul nostro sito sono quelli che io stesso ho utilizzato per preparare l’esame. Come saprete, però, i libri di testo sono indispensabili perché ci permettono di addentrarci più a fondo negli argomenti e ci permettono di capire gli argomenti che a lezione sono stati poco chiari. Clicca qui per i libri di microbiologia consigliati per gli studenti di biologia. Io personalmente, per preparare l’esame, ho usato il Brock.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *