Caratteristiche ideali di un agente antimicrobico

Gli agenti antimicrobici ideali dovrebbero avere queste caratteristiche:

  • Scarsa, o nulla, attività sulla flora commensale.
  • Assenza di effetti collaterali locali/sistemici.
  • Assenza di resistenze nella popolazione microbica. La resistenza ad un antibiotico è un meccanismo che può avvenire per tre motivi principali: perché viene alterata la permeabilità dell’antibiotico (modificazioni strutturali del batterio) sia in entrata che in uscita, perché la proteina target di un antibiotico va incontro ad una mutazione e l’antibiotico sarà inefficace, perché il batterio produce enzimi che disattivano antibiotico (ad esempio i batteri che producono le lattamasi).
  • Tossicità selettiva.



Selettività

Idealmente, una sostanza ad azione antimicrobica dovrebbe avere il massimo effetto sulla cellula batterica e scarso, o nullo effetto, sulle cellule umane.
Alcune attività metaboliche della cellula batterica differiscono significativamente da quelle delle cellule umane. Le molecole ad attività antibiotica o chemioterapica sfruttano queste differenze.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *