Salmonella: febbre tifoide e gastroenteriti

Gli enterobatteri (di cui abbiamo parlato in questi appunti) sono microrganismi che si trovano all’interno del tubo digerente dell’uomo e di altri animali. Agli enterobatteri appartengono numerosi generi e, tra i patogeni per l’uomo, ci sono:

  • Escherichia;
  • Shigella;
  • Salmonella;
  • Klebsiella;
  • Enterobacter.

In questi appunti parleremo delle infezioni causate dai batteri appartenenti al genere Salmonella. Sono batteri mobili lattosio negativi che hanno un ampio spettro d’ospite e un elevato potere patogeno. Le salmonelle oltre l’uomo possono anche infettare gli animali.

Classificazione

Le Salmonelle possono essere classificate sulla base dell’ospite che infettano, anche se ormai ci si basa sulle analisi molecolari per fare la tassonomia. In base allo spetto d’ospite le salmonelle si dividono in:

  • Salmonelle altamente adattate all’uomo.
  • Salmonelle adattate agli animali.
  • Salmonelle con ampio spettro d’ospite.

Le Salmonelle possono provocare diverse malattie a trasmissione oro-fecale:

  • Febbre tifoide.
  • Batteriemie.
  • Gastroenteriti
  • Stato di portatore sano: può rilasciare batteri con le feci.

Meccanismo di infezione

Questi batteri possono invadere l’epitelio intestinale a livello dei microvilli, ma anche attraverso le cellule M. Oltre agli enterociti e alle cellule M, le salmonelle possono guadagnare l’ingresso alla sottomucosa agendo sulle placche di Peyer, le quali assieme alle cellule M sono delle strutture di derivazione linfoide (fanno parte del GALT, il tessuto linfoide associato all’intestino).

Per approfondire il meccanismo di adesione e invasione leggi questi appunti.

Meccanismo d'azione delle Salmonelle

Gastroenteriti

Il ciclo infettivo delle gastroenteriti è il seguente:

  • Superamento barriera gastrica;
  • Localizzazione nel cieco e nel tratto prossimale del crasso;
  • Invasione enterociti;
  • Attraversamento barriera epiteliale;
  • Proliferazione nella lamina propria con infiltrazione di polimorfonucleati;
  • Produzione di enterotossina termolabile e citotossina.

La sintomatologia è caratterizzata da nausea, vomito, crampi addominali, diarrea, febbre.

Febbre tifoide

Il ciclo infettivo della febbre tifoide è il seguente:

  • Superamento barriera gastrica;
  • Localizzazione nell’ileo terminale;
  • Invasione delle placche del Peyer e delle cellule M;
  • Proliferazione e distruzione delle cellule linfoidi e degli enterociti adiacenti;
  • Batteriemia con rilascio di endotossina;
  • Localizzazione e moltiplicazione nella milza e nel fegato;
  • Passaggio nella bile e ritorno all’intestino.

Il tifo diventa una malattia sistemica a tutti gli effetti (dopo 7-10 giorni dal contagio) ed è caratterizzata da febbre, stordimento, roseola addominale (manifestazione esantematica), emorragie intestinali, splenomegalia (ingrossamento milza), ulcerazioni, peritonite, diarrea sanguinolenta.

Fattori di virulenza delle Salmonelle

Le salmonelle hanno molti elementi tossici e tutti contribuiscono al danno dell’ospite, cioè hanno una patogenicità multifattoriale:

Ci sono regioni specifiche del genoma, dette isole di patogenicità, che presentano tutti i geni clusterizzati. Il fatto che siano clusterizzati ci fa intuire che la salmonella ha acquisito questi geni da un batterio ancestrale.

Diagnosi della salmonellosi

Per la diagnosi diretta si fanno 3 coprocolture e la negatività si accerta dopo 3 prelievi negativi perché questo è un batterio con elevata patogenicità, quindi anche una bassa carica batterica è in grado di provocare la manifestazione clinica.

Dopo la coprocoltura si fa un’emocoltura su terreno selettivo e differenziale e infine si fanno le prove biochimiche sulle colonie.

La diagnosi indiretta si fa solo per i batteri che invadono (quindi per la diagnosi del tifo) e si cercano anticorpi antiH e anticorpi antiO.

Terapia salmonellosi

Nelle gastroenteriti ciò che conta è mantenere il bilancio idrosalino, mentre nella febbre tifoide si utilizzano cloramfenicolo e beta-lattamici.

Esistono anche dei vaccini anti-tifo formati da batteri uccisi, antigeni purificati, batteri attenuati.

Libro di testo

Gli appunti di microbiologia applicata presenti sul nostro sito sono quelli che io stesso ho utilizzato per preparare l’esame. Come saprete, però, i libri di testo sono indispensabili perché ci permettono di addentrarci più a fondo negli argomenti e ci permettono di capire gli argomenti che a lezione sono stati poco chiari. Clicca qui per i libri di microbiologia consigliati per gli studenti di biologia.

Io, per preparare l’esame, ho usato sia il Brock che il testo “Microbiologia Medica”, molto utile per gli argomenti riguardanti la diagnosi delle infezioni e le malattie infettive.

 

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *