Prelievo del sangue per diagnosi malattie infettive

Anche il sangue è un campione biologico utilizzato per la diagnosi di alcune malattie infettive. Vediamo quali sono le regole da seguire per effettuare il prelievo.

  • Effettuare un lavaggio antisettico delle mani.
  • Detergere la cute nel sito di prelievo con alcool etilico al 70%
  • Lasciare asciugare.
  • Rimuovere il tappo protettivo dei flaconi.
  • Applicare il laccio.
  • Indossare guanti sterili monouso.
  • Pungere il sito venoso con l’ago di una siringa monouso.
  • Aspirare 5-10 ml di sangue nella siringa.
  • Interrompere il flusso di sangue e rimuovere l’ago dalla vena del paziente.
  • Inoculare i flaconi contenenti l’anticoagulante.
  • Inviare subito in laboratorio, altrimenti conservare a temperatura ambiente per un periodo di massimo 18 ore.

Il sangue, poi, viene utilizzato per l’emocoltura. Leggi i nostri appunti



Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato nel superamento degli esami della triennale. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *