Prelievo del sangue per diagnosi malattie infettive

Anche il sangue è un campione biologico utilizzato per la diagnosi di alcune malattie infettive. Vediamo quali sono le regole da seguire per effettuare il prelievo.

  • Effettuare un lavaggio antisettico delle mani.
  • Detergere la cute nel sito di prelievo con alcool etilico al 70%
  • Lasciare asciugare.
  • Rimuovere il tappo protettivo dei flaconi.
  • Applicare il laccio.
  • Indossare guanti sterili monouso.
  • Pungere il sito venoso con l’ago di una siringa monouso.
  • Aspirare 5-10 ml di sangue nella siringa.
  • Interrompere il flusso di sangue e rimuovere l’ago dalla vena del paziente.
  • Inoculare i flaconi contenenti l’anticoagulante.
  • Inviare subito in laboratorio, altrimenti conservare a temperatura ambiente per un periodo di massimo 18 ore.

Il sangue, poi, viene utilizzato per l’emocoltura. Leggi i nostri appunti

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *