Neisseria gonorrhoeae e gonorrea

Tra i batteri appartenenti al genere Neisseria solo due specie sono patogene per l’uomo. Queste sono Neisseria meningitidis e Neisseria gonorrhoeae, che sono in grado di infettare solo l’uomo. Questo è stato, per lungo tempo, un serio problema perché non si possono utilizzare gli animali per le sperimentazioni.

Il genere Neisseria appartiene alla famiglia delle Neisseriaceae. Sono cocchi Gram-negativi di diametro di 0.6-1.0 µm che presentano come cellule singole ma spesso appaiate.

Il gonococco della gonorrea è un cocco che forma diplococchi
Fonte: microbiologiaitalia.it



Neisseria gonorrhoeae

Il gonococco di Neisser, agente eziologico della gonorrea, è un batterio Gram-negativo che viene trasmesso generalmente per via sessuale. Dal punto di vista della patogenicità è in grado di aderire all’epitelio non ciliato dell’uretra nel maschio e della cervice uterina nella donna.

Inizialmente l’adesione è mediata dalle adesine, quindi è aspecifica. Poi viene rinforzata da altre proteine batteriche come OPA e PORB.

Il patogeno viene internalizzato dalla cellula epiteliale e per transcitosi raggiunge la lamina basale dell’epitelio. Qui si forma una capsula di acido sialico e il patogeno produce il LOS (lipo-oligosaccaride con attività endotossinica) che innesca il processo infiammatorio nell’ospite.

Comincia la secrezione di citochine pro-infiammatorie e di chemochine, che richiamano nel luogo di infezione le cellule fagocitiche (prima i neutrofili e poi i macrofagi). L’attivazione del sistema immunitario provoca la formazione di un essudato tipico della gonorrea, utilizzato anche a scopo diagnostico.

Diagnosi e terapia

Per la diagnosi viene utilizzato il tampone di essudato. Il terreno utilizzano è l’agar cioccolato incubato al 5% di anidride carbonica.  Altro terreno usato per la diagnosi è il Thayer-Martin, che comprende antibiotici/antifungini come polimixina e vancomicina. Il gonococco richiede, inoltre, cistina e una fonte di energia come glucosio, piruvato o lattato.

La Neisseria Gonorrhoeae si dimostra in buona parte resistente ai sulfamidici. Molto utili sono le cefalosporine e le tetracicline.

Molto utile per approfondire Neisseria gonorrhoeae è l’articolo di microbiologiaitalia.it che trovate qui.

Libro di testo

Gli appunti di microbiologia applicata presenti sul nostro sito sono quelli che io stesso ho utilizzato per preparare l’esame. Come saprete, però, i libri di testo sono indispensabili perché ci permettono di addentrarci più a fondo negli argomenti e ci permettono di capire gli argomenti che a lezione sono stati poco chiari. Clicca qui per i libri di microbiologia consigliati per gli studenti di biologia.

Io, per preparare l’esame, ho usato sia il Brock che il testo “Microbiologia Medica”, molto utile per gli argomenti riguardanti la diagnosi delle infezioni e le malattie infettive.

 

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *