Meccanismo d’azione della tossina colerica

La tossina colerica è un’esotossina che viene secreta dal batterio Vibrio cholerae, agente eziologico del colera. Questa è un’esotossina che agisce a livello cellulare alterando la concentrazione cellulare di AMP ciclico.

Leggi i nostri appunti per ripassare i meccanismi delle esotossine che agiscono a livello citosolico.

Tossine LT (termolabile) ed ST (termostabile) di E. Coli enterotossico.

Meccanismo d’azione della tossina colerica

L’agente eziologico del colera si localizza principalmente nell’intestino tenue e solitamente non diffonde oltre la mucosa intestinale. Vediamo adesso il meccanismo d’azione delle due tossine:

  • Legame della tossina al ganglioside GM1 presente sulla superficie degli enterociti;
  • Traslocazione del componente A nel citosol (sono tossine di tipo A-B, per ripeterle cliccate sull’articolo linkato sopra);
  • ADP-ribosilazione della subunità α della proteina G (subunità α, β e γ).
  • La ADP-ribosilazione della subunità α blocca la sua attività GTPasica intrinseca;
  • L’adenilato ciclasi rimane costantemente attivata;
  • Conseguente incremento patologico dei livelli intracellulari di c-AMP;
  • Squilibrio nelle secrezioni elettrolitiche di sali;
  • I sali secreti nel lume intestinale richiamano acqua per osmosi, di conseguenza si ha l’insorgenza della diarrea.



Le proteine G sono costituite da tre subunità: α, β e γ. Queste tre subunità sono unite fra loro quando legano il GDP. Nel momento in cui il ligando specifico, all’esterno della cellula eucariotica, si lega al suo recettore (viene avviata la trasduzione del segnale), il legame ligando-recettore attiva la proteina G sostituendo il GDP con il GTP.

Dopo questa sostituzione, la subunità α si stacca dalla proteina G insieme al GDP (rimangono le subunità β e γ). La subunità α-GTP ha la funzione di attivazione della adenilato ciclasi (aumentando i livelli di adenilato ciclasi, aumentano anche i livelli di c-AMP).

Questa situazione però non può durare per un tempo indefinito: la subunità α, infatti, è dotata di una attività GTPasica intrinseca. Essa idrolizza il GTP, a cui essa è legata, in GDP + P inorganico (in questo modo torna nella sua posizione di riposo legata alle subunità β e γ).

La tossina colerica trasferisce un gruppo ADP ribosio sulla subunità α della proteina G. La subunità α, a questo punto, perde l’attività GTPasica intrinseca, cioè non riesce più ad idrolizzare il GTP (la subunità alfa continuerà quindi ad attivare l’adenilato ciclasi).



La tossina colerica è una tossina dimerica (di tipo A-B) formata da 1 subunità A e da 5 subunità B (5 poiché interagiscono con recettori gangliosidi, che si trovano a livello degli enterociti ed hanno 5 domini di legame).

Libro di testo

Per lo studio della microbiologia applicata potete utilizzare o microbiologia medica, oppure sempre il Brock è un ottimo libro di testo.

 

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *