Esotossine neurotrope: tetanica e botulinica

Si tratta di neurotossine poiché agiscono a livello del SNC e SNP. Gli agenti che li producono sono i Clostridi (Bacilli Gram positivi anerobi obbligati che producono endospore). Le due specie di Clostridi che producono neurotossine sono: il Clostridium tetani ed il Clostridium botulinum.

Meccanismo d’azione tossina tetanica

Neurotossina che interferisce con la trasmissione dell’impulso nervoso del SNC causando paralisi spastici. Il meccanismo d’azione è semplice:

  • Ingresso delle spore nei tessuti in seguito a trauma;
  • Germinazione delle spore in ambiente anossico;
  • Trasporto retrogrado della tossina, attraverso motoneuroni, nel midollo spinale;
  • Legame ai recettori gangliosidici delle terminazioni degli interneuroni inibitori;
  • Spasmi generalizzati dei muscoli flessori ed estensori;
  • Morte per blocco dei muscoli respiratori.



Il Clostridium tetani, quando si trova in anaerobiosi, produce endospore, che possono penetrare nell’ospite umano tramite ferite sia accidentali che non. Se trova condizioni di anaerobiosi l’endospora germina e nella fase vegetativa produce la tossina.

Quest’ultima diffonde e va in circolo e percorrendo i motoneuroni in senso retrogrado giunge a livello del SNC. Nel SNC il suo target sono gli interneuroni inibitori, che hanno la funzione di inibire il rilascio di acetilcolina da parte delle vescicole presinaptiche delle giunzioni neuromuscolari.

Gli interneuroni inibitori prendono stretto contatto con i motoneuroni, che, a loro volta, contattano la fibra muscolare. Dalla terminazione presinaptica dell’interneurone inibitore viene rilasciata sul motoneurone la glicina, un neurotrasmettitore inibitore, che blocca il rilascio da parte della terminazione presinaptica del motoneurone di acetilcolina.  Il muscolo, a questo punto, si rilassa.

La tossina va a legarsi a livello delle terminazioni presinaptiche degli interneuroni inibitori bloccando il rilascio di glicina. Di conseguenza, si ha la liberazione continua di acetilcolina da parte della terminazione presinaptica del motoneurone che determinerà la contrazione continua del muscolo (i muscoli che rimarranno contratti saranno quelli facciali). Come conseguenza si ha l’insorgenza della paralisi spastica (stato di contrazione continuo).



Meccanismo d’azione tossina botulinica

Neurotossina che interferisce con la trasmissione dell’impulso nervoso nel SNP causando paralisi flaccida. Vediamo il meccanismo d’azione:

  • Germinazione delle spore in alimenti contaminati;
  • Produzione della tossina che viene assorbita nell’intestino (intossicazione);
  • Diffusone della tossina per via ematica;
  • Legame alle membrane presinaptiche delle terminazioni dei motoneuroni stimolatori;
  • Blocco del rilascio dell’acetilcolina;
  • Blocco degli impulsi eccitatori della contrazione muscolare;
  • Paralisi flaccida dei muscoli flessori ed estensori.

Libro di testo

Per lo studio della microbiologia applicata potete utilizzare o microbiologia medica, oppure sempre il Brock è un ottimo libro di testo.

 

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *