Cenni sull’immunità innata ed adattativa

Il sistema immunitario è un complesso sistema evoluto dai vertebrati per contrastare l’invasione da parte di microrganismi patogeni. Il sistema immunitario è costituito da:

  • Immunità innata o aspecifica: intrinseca capacità dell’organismo di riconoscere e distruggere i microrganismi patogeni o i loro prodotti (ne fanno parte i macrofagi professionali che ingeriscono e digeriscono i patogeni).
  • Immunità adattativa o specifica: capacità acquisita di riconoscere e distruggere uno specifico patogeno o un suo prodotto (insorge solo dopo il contatto con il patogeno).

L’immunità innata ed adattativa sono legate all’attività di cellule che circolano nel sangue e nella linfa.



Le cellule dell’immunità

La risposta immunitaria viene messa in atto da cellule che si trovano nel sangue. Nel sangue è presente la componente corpuscolata e la componente fluida.

  • La componente corpuscolata è formata da eritrociti (globuli rossi anucleati) e leucociti (globuli bianchi nucleati).
    I leucociti si dividono in monociti (prendono parte alla immunità aspecifica, quindi hanno attività macrofagica) e linfociti (prendono parte alla immunità aspecifica e specifica: producono anticorpi e sono caratterizzati da immunità cellulo-mediata).
  • La componente fluida è composta da plasma (contiene i fattori della coagulazione ed il fibrinogeno, che, quando entra in contatto con un corpo estraneo in una provetta, si converte in fibrina e si forma il coagulo che racchiude la componente corpuscolata).

Tutto ciò che rimane di questa componente fluida rappresenta il siero, che è il plasma privo delle proteine di coagulazione e degli elementi corpuscolati. Dopo la coagulazione, nel siero, sono presenti varie proteine (tra cui gli anticorpi). La linfa è simile al sangue, ma è priva di globuli rossi.



Differenziamento delle cellule immunitarie

Tutte le cellule coinvolte nell’immunità derivano da un comune precursore, localizzato nel midollo osseo, che è chiamato cellula staminale. Dalla cellula staminale si può formare il precursore mieloide ed il precursore linfoide.

Il precursore mieloide dà vita a mastociti, monociti e leucociti. I monociti differenziano in cellule dendritiche e macrofagi.
Il precursore linfoide dà vita a cellule T se ha una maturazione nel timo, mentre a cellule B se ha una maturazione nel midollo osseo. Le cellule B o linfociti B differenziano in plasmacellule (producono gli anticorpi) e cellule della memoria (si possono trasformare in plasmacellule e produrre direttamente anticorpi).

Il sistema immunitario ha una memoria, infatti, nel momento in cui viene a contatto con un agente patogeno che ha già memorizzato innesca la produzione di anticorpi usando una scorciatoia in modo che il soggetto sia subito protetto da questa seconda aggressione.

Libro di testo

Per lo studio della microbiologia applicata potete utilizzare o microbiologia medica, oppure sempre il Brock è un ottimo libro di testo.

 

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *