Determinanti di salute

L’igiene è una disciplina medica che ha come obiettivo la promozione e la conservazione della salute sia dei singoli individui che dell’intera popolazione. Per raggiungere questi scopi è necessario lavorare sulla prevenzione, quindi su attività ed interventi che mirano a promuovere la salute

La prevenzione delle malattie non si basa esclusivamente su interventi diretti all’uomo, ma anche su interventi diretti all’ambiente in cui l’uomo è inserito.



Il modello uomo-ambiente-società stabilisce i 3 determinanti di salute, cioè quei fattori coinvolti nello stato di salute o di malattia:

  • Fattori genetici: alcune malattie si verificano in presenza di mutazioni a livello genetico, come la fibrosi cistica o la distrofia muscolare. Altre patologie, invece, sono favorite da predisposizioni genetiche.
  • Fattori comportamentali: alimentazione, fumo, consumo di alcool e droga ecc.
  • Fattori ambientali: fanno riferimento all’ambiente in cui l’uomo è inserito. Tra i fattori ambientali possiamo considerare molti fattori. Tra questi il più semplice è l’inquinamento perché è facile intuire che se respiriamo aria o beviamo acqua contaminata gli interventi di prevenzione primaria potrebbero non essere efficaci per evitare l’insorgenza di patologie.
    La prevenzione delle malattie di origine ambientale richiede uno sforzo complesso di azione sia sui comportamenti e gli stili di vita, che sulle norme e le misure istituzionali che consentono di garantire la sicurezza della popolazione esposta ai rischi ambientali.

I determinanti di salute si dividono in due classi:

  • Modificabili: sono i fattori comportamentali e ambientali. Su questi due fattori si può agire, ad esempio provando a migliorare lo stile di vita o bonificando dei territori inquinati.
  • Non modificabili: rientrano in questa categoria i fattori genetici. Sui fattori genetici si può intervenire solo “prima” e non a posteriori, alcuni esempi sono la diagnosi pre-impianto o pre-natale.

Morti per malattie infettive e cronico degenerative

Alcuni decenni fa la principale causa di morte nel mondo erano le malattie infettive (come vaiolo, colera, poliomelite, epatite ecc), cioè tutte quelle malattie che hanno un agente causale unico e specifico. Grazie alla scoperta degli antibiotici e dei vaccini (che sono un ottimo strumento di prevenzione primaria) le malattie infettive oggi non sono più un problema, tanto che la principale causa di morte in Occidente sono ormai le malattie cardiovascolari.



La principale differenza tra patologie infettive e non infettive è che nelle non infettive non si riconosce un unico agente causale ma più fattori di rischio che possono essere comportamentali o ambientali. Nelle malattie cronico-degenerative entra in gioco anche la genetica: ogni soggetto ha una diversa predisposizione nei confronti di una patologia.

L’avanzamento scientifico e tecnologico ha portato ad un aumento dell’aspettativa di vita e più una popolazione è anziana più aumenta l’incidenza delle malattie cronico degenerative (tumori, malattie cardiovascolari, diabete ecc).

Leggi anche: differenze tra malattie infettive e cronico-degenerative

Libro di igiene

L’esame di igiene è uno degli esami più semplici di tutto il corso di biologia, ma è comunque molto interessante perché spazia tra tantissimi argomenti che hanno come obiettivo quello di far capire l’importanza della prevenzione primaria. Per preparare l’esame non serve libro, ma per alcuni argomenti può essere utile consultare dei testi in biblioteca.

Se hai trovato utili questi appunti acquista il libro da questi link per sostenere il progetto.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *