Compiti specifici dell’epidemiologia

Principalmente l’epidemiologia si occupa di:

  1. Raccogliere informazioni sulla frequenza/distribuzione di salute/malattie (registri, referti di dimissioni ospedaliere, dati ministeriali).
  2. Identificare i fattori che influenzano la comparsa e l’andamento delle malattie nelle popolazioni.
  3. Quantificare le interrelazioni tra salute e malattia.

Come abbiamo già detto in un altro articolo in cui parlavamo dell’epidemiologia, essa si differenzia dalla medicina clinica per via di due aspetti molto importanti:

  • Studia intere popolazioni e non i singoli individui.
  • Studia i soggetti sani e non gli ammalati, perché l’obiettivo principale dell’epidemiologia è la prevenzione primaria.



L’epidemiologia ambientale

Si occupa di individuare i fattori di rischio ambientali che aumentano l’incidenza delle malattie. L’epidemiologia ambientale è la branca più complessa dell’epidemiologia perché non è facile individuare i fattori di rischio e le correlazioni tra l’inquinamento e lo stato di malattia.

Nell’epidemiologia ambientale, infatti, il problema principale è rappresentato dai cosiddetti fattori
confondenti che rendono difficile l’individuazione delle cause di una patologia.

Ad esempio, è difficile stabilire quanto l’inquinamento influenzi il tasso di incidenza del tumore al polmone perché alcuni fattori, come il fumo di sigaretta, rendono difficile la valutazione.



Le 5 domande che si pone l’epidemiologia

  1. Quando il fenomeno decorre con maggior frequenza? (L’epidemiologia valuta la distribuzione temporale).
  2. Dove si registrano i più alti o i più bassi tassi di frequenza del fenomeno? (L’epidemiologia valuta la distribuzione geografica).
  3. Chi il fenomeno colpisce con maggiore o minore frequenza? (L’epidemiologia valuta la distribuzione rispetto alle caratteristiche individuali).
  4. Qual è la condizione o la malattia che viene studiata? (L’epidemiologia definisce in maniera chiara, ripetibile e misurabile la condizione in studio).
  5. Perché la condizione studiata si presenta? (L’epidemiologia fornisce la chiave di interpretazione del fenomeno, che dovrà essere verificata con ulteriori studi epidemiologici più adatti alla ricerca delle relazioni causali).

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *