Flemming e la scoperta dei cromosomi

Verso la fine del XIX secolo, il tedesco Flemming, grazie a una particolare tecnica di colorazione, riuscì a evidenziare nelle cellule in divisione la presenza di numerosi corpi a forma di bastoncino che furono chiamati cromosomi per la loro particolare affinità ai coloranti.

Cosa sono i cromosomi?

Flemming notò che queste strutture potevano cambiare forma durante la vita della cellula, diventando più o meno filamentose. Con le sue osservazioni, inoltre, notò che queste strutture presentavano delle regioni corrispondenti a delle strozzature, oggi chiamate centromeri.

Il cromosoma è la struttura con cui, durante il processo riproduttivo della cellula, ciascuna unità funzionale di DNA, dopo essersi duplicata, si compatta associata a specifiche proteine e viene trasmessa alle cellule figlie.

Rappresentazione schematica della struttura dei cromosomi
Fonte: lamedicinainunoscatto.it

Vari tipi di cromosomi

In base alla posizione del centromero possiamo distinguere 4 tipi di cromosomi:

  • Metacentrico: il centromero divide il cromosoma in modo perfettamente simmetrico (1).
  • Sub-metacentrico: il centromero divide il cromosoma in una parte più lunga e in una più corta (2).
  • Acrocentrico: il centromero è molto spostato verso un’estremità (3).
  • Telocentrico: il centromero è spostato all’estremità del cromosoma, che quindi presenta un unico braccio. (4).

I cromosomi si dividono in quattro tipi

Condizione aploide e diploide

Flemming notò che nelle cellule sessuali i cromosomi erano la metà di quelli presenti nelle cellule somatiche, quindi:

  • Nelle cellule sessuali (gameti) tutti i cromosomi sono diversi tra loro. Queste cellule vengono chiamate cellule aploidi.
  • Nelle cellule somatiche tutti i cromosomi sono invece presenti a coppie. Queste cellule vengono chiamate diploidi.

Il numero di cromosomi si mantiene costante in ogni specie e in ogni cellula, ad esempio nell’uomo sono presenti 23 coppie di cromosomi per un totale di 46. Nei gameti, invece, i cromosomi sono 23 perché hanno una condizione aploide. La suddivisione dei cromosomi all’interno dei gameti segue le due leggi di Mendel, sia quella della segregazione indipendente che quella dell’assortimento indipendente.

Sono due i processi che, negli organismi pluricellulari, garantiscono il mantenimento del numero dei cromosomi:

  • Mitosi: che è il processo attraverso cui si formano le nuove cellule somatiche.
  • Meiosi: che è il processo attraverso cui si formano le cellule sessuali.

(Cliccando su mitosi e meiosi troverai i nostri appunti).

Libro di genetica

La genetica è una materia ostica e per superare l’esame è molto utile acquistare un buon libro di testo e mi sento di consigliarmi il libro che io stesso ho utilizzato. “Genetica, un approccio molecolare” di Peter J. Russel si approccia alla genetica in modo semplice ma non semplicistico.

Se hai trovato utili questi appunti acquista il libro da questi link per sostenere il progetto.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *