Glicoforina: proteine integrale degli eritrociti

Le proteine costituiscono circa il 50% della massa delle membrane biologiche e svolgono dei ruoli importantissimi che sono indispensabili per il corretto funzionamento delle cellule.

La posizione di ogni proteina non è casuale e, come i lipidi, possono muoversi nel doppio strato lipidico per rotazione o per diffusione laterale. Abbiamo visto, nei precedenti appunti, che le proteine possono essere sia estrinseche che intrinseche.

In questi appunti focalizziamo la nostra attenzione sulla glicoforina.



Glicoforina, struttura e dove si trova

La glicoforina è una proteina integrale di membrana, con struttura secondaria ad alfa-elica, che è caratteristica delle membrane plasmatiche dei globuli rossi (eritrociti), in cui svolge una funzione importantissima.

Struttura tridimensionale della glicoforina
Glicoforina Fonte: wikipedia

Questa proteina attraversa una sola volta il doppio strato fosfolipidico ed è costituita da 133 residui amminoacidici. Sono gli amminoacidi idrofobici ad essere, ovviamente, immersi nel doppio strato.

La regione ammino terminale si trova all’esterno della membrana mentre quella carbossi terminale si trova all’interno.

Qual è la sua funzione?

La sua funzione è molto particolare infatti, a specifici amminoacidi che si trovano all’esterno della membrana, si legano delle molecole di acido sialico che presentano, nella loro sua struttura, una carica negativa.

L'acido sialico si trova su specifici amminoacidi della glicoforina
Acido sialico Fonte: wikipedia

I residui di acido sialico conferiscono ai globuli rossi delle cariche negative in modo tale che si respingano tra loro. E’ proprio grazie alla presenza di glicoforina che gli eritrociti riescono a fluire in spazi molto stretti (pensiamo ai capillari) senza formare coaguli.

Libri di testo per lo studio della fisiologia

Vi consiglio due libri di testo, il primo usato per la preparazione dell’esame di fisiologia generale e il secondo usato per la preparazione dell’esame di fisiologia umana.
Il Silverthorn è un testo molto scorrevole e ricco di immagini e box, ottimo per avere un’infarinatura su tutti i concetti base della fisiologia. Il Berne&Levy, invece, è un testo più tecnico e più complesso, adatto per studenti di corsi di laurea magistrali.

Se hai trovato utili questi appunti acquista il libro da questi link per sostenere il progetto.


Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, il materiale didattico che ho utilizzato per lo studio. Gli appunti sono una sintesi tra appunti di lezione, libri di testo, slide, materiale trovato online. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *