Le strutture A,B e Z del DNA

La doppia elica descritta da Watson e Crick non è l’unica struttura esistente perché, in base alle condizioni e all’idratazione, la strutta del DNA può cambiare.
Tramite la cristallografia a raggi X si è infatti visto che le molecole di DNA possono essere anche circolari e addirittura possono essere anche super-avvolte. Negli anni si è riusciti a determinare il numero di coppie presenti in ogni giro d’elica indipendentemente dall’idratazione.

Parlare di struttura, quindi, non è più corretto: bisogna parlare di strutture del DNA.

La struttura A e la struttura B sono entrambe con avvolgimento destrorso e differiscono per l’angolo di inclinazione della coppia di basi rispetto all’asse. La struttura Z, invece, è molto più particolare ed ha un avvolgimento destrorso.

In ordine: struttura A, B e Z.
Fonte: wikipedia

Struttura A

  • Corta e larga.
  • Avvolgimento destrorso.
  • La coppia di basi ruota intorno all’asse di 33,6°.
  • Ogni giro completo ci sono circa 11 coppie di basi.
  • La distanza tra le basi è di 2,3A.
  • Il passo dell’elica è di 24,6A.
  • Lo spessore dell’elica è di 25,5A.
  • Si forma quando il DNA si trova in una soluzione poco idratata.

Struttura B

  • Allungata e sottile.
  • Avvolgimento destrorso.
  • La coppia di basi ruota intorno all’asse di 36°.
  • Ogni giro completo ci sono 10 coppie di basi.
  • La distanza tra le basi è di 3,4A.
  • Il passo dell’elica è di 34A.
  • Lo spessore dell’elica è di circa 23A.
  • Si forma quando il DNA si trova in una soluzione molto idratata.



La struttura B è quella che più si avvicina alla struttura presente nel nucleo delle cellule.

Struttura Z

  • Allungata e sottile.
  • Avvolgimento sinistrorso.
  • L’unica costitutiva è formata da due coppie di basi e non più da una.
  • Le coppie di basi ruotano intorno all’asse di 60°.
  • Ogni giro completo ci sono 12 coppie di basi.
  • La distanza tra le basi è di 3,8A.
  • Il passo dell’elica è di 45,6A.
  • Lo spessore dell’elica è di circa 18A.

Il DNA si trova nella struttura Z quando si alternano un gran numero di purine e pirimidine. In questi casi il legame glicosidico tra base azotata e zucchero è di tipo anti quando c’è la citosina mentre è di tipo sin quando c’è la guanina. La presenta di legami anti e sin alternati è il motivo per cui il DNA in forma Z ha un avvolgimento sinistrorso con andamento a zig-zag.



Un altro fattore che provoca la transizione dalla struttura B a quella Z è la metilazione di alcune basi perché nella struttura B i metili si troverebbero nella regione acquosa e questo destabilizzerebbe la molecola.
Nella struttura Z invece si formano delle vere e proprie tasche idrofobiche dove si inserisce il metile stabilizzando la molecola.

Libri di genetica e biologia molecolare

Se sei un lettore di questo blog e apprezzi il lavoro che facciamo contribuisci acquistando i libri di testo dai nostri link amazon.

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato nel superamento degli esami della triennale. Per sostenere il progetto potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo. Per voi non ci sarà nessun sovrapprezzo, ma questo mi consente di ottenere una piccola commissione. Un'ultima cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *