Amminoacidi glucogenici e chetogenici

Già nel precedendo articolo, in cui abbiamo parlato dei destini metabolici degli scheletri carboniosi degli amminoacidi, abbiamo detto che si possono suddividere in due grandi categorie in base ai prodotti a cui possono dare origine.

Amminoacidi chetogenici

Gli amminoacidi chetogenici sono: leucina, isoleucina, fenilalanina, tirosina, triptofano, treonina, lisina. Solo leucina e lisina sono solo chetogenici, tutti gli altri sono sia cheto che gluconeogenici.



Amminoacidi gluconeogenici

Gli amminoacidi che vengono degradati in piruvato, oppure negli intermedi del ciclo di Krebs, possono produrre glucosio o glicogeno e sono quindi definiti gluconeogenici.

Sono più numerosi rispetto ai chetogenici:

  • Glicina, Alanina, Valina, Isoleucina (anche cheto), Metionina, Prolina.
  • Fenilalanina, Tirosina, Triptofano. Tutti e 3 sono anche cheto.
  • Treonina (anche cheto), Serina, Cisteina, Asparagina, Glutammina.
  • Arginina, Istidina.
  • Glutammato, Aspartato.

Destini dei prodotti degli amminoacidi

Questo è un ottimo schema riassuntivo perché ci indica a che livello del metabolismo carbonioso entrano gli scheletri carboniosi derivanti dagli amminoacidi.

Fonte: tuscany-diet

Autore dell'articolo: Admin

In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *