Test cross, reincrocio o incrocio di controllo, cos’è e quando si usa

Il test cross, detto anche reincrocio o incrocio di controllo, è utilizzato dai genetisti per fare degli incroci sperimentali tra:

    • Un individuo con fenotipo dominante ma genotipo sconosciuto
    • Un individuo con fenotipo recessivo, quindi un omozigote per il carattere recessivo.



Per cosa viene utilizzato il test cross?

L’incrocio di controllo viene utilizzato per determinare il genotipo (che è incognito) dell’individuo con fenotipo dominante.

  • Se l’individuo a genotipo sconosciuto è omozigote per quel determinato carattere dominante, dal test cross otterremo solo individui con il fenotipo dominante.
  • Se l’individuo a genotipo sconosciuto è eterozigote per quel determinato carattere dominante, dal test cross otterremo metà individui con fenotipo dominante e metà individui con fenotipo recessivo.

In sintesi: se nella generazione filiale compare solo un fenotipo, il genotipo incognito è omozigote. Se nella generazione filiale compaiono due fenotipi, il genotipo incognito è eterozigote.

Rappresentazione del test cross

In questi quadrati di punnet abbiamo raffigurato un test cross considerando come carattere il colore dei fiori.

Autore dell'articolo: Admin

Laureato con 110 e lode alla triennale in Scienze Biologiche e, da Ottobre, sarò studente di Nutrizione Umana nella laurea magistrale in Biologia. In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *