Sutton e Boveri: teoria cromosomica dell’ereditarietà

Lo sviluppo di questa teoria fu possibile grazie al perfezionamento, agli inizi del 900, delle tecniche di microscopia.

Sutton e Boveri studiarono cosa succedeva ai cromosomi sia durante la meiosi che durante la mitosi. Loro si accorsero che in tutte le cellule somatiche i cromosomi sono a coppie, cioè tutti hanno un partner identico. Dopo ogni mitosi il numero di cromosomi rimaneva identico.

Diversi tipi di cromosomi

Nel processo della meiosi, invece, si accorsero che il meccanismo era diverso: nei gameti il numero di cromosomi è dimezzato perché i componenti delle coppie si dividono.

In pratica ogni specie possiede nel suo nucleo un numero diploide di cromosomi, mentre i gameti sono aploidi. Sarà poi la fecondazione a ripristinare il numero diploide caratteristico della specie.
Sutton e Boveri intuirono che, siccome il comportamento dei cromosomi durante la meiosi è simile al comportamento dei fattori mendeliani, i geni si trovano sui cromosomi.


Teoria cromosomica dell’ereditarietà di Sutton e Boveri

  • I cromosomi sono a coppie nei tessuti dell’organismo, come i geni.
  • I cromosomi si separano durante la meiosi entrando ciascuno in un gamete.
  • La fecondazione ripristina il numero diploide dei cromosomi.
  • La meiosi garantisce sia la segregazione indipendente degli alleli (quindi rispetta la prima legge di Mendel), sia l’assortimento indipendente (quindi rispetta la seconda legge di Mendel).

Autore dell'articolo: Admin

Laureato con 110 e lode alla triennale in Scienze Biologiche e, da Ottobre, sarò studente di Nutrizione Umana nella laurea magistrale in Biologia. In questo sito voglio mettere a disposizione, gratuitamente, tutti gli appunti che mi hanno aiutato a sostenere tutti gli esami della triennale. Potete acquistare, direttamente dal sito, i libri di testo e non solo. Una cortesia: disattivate AdBlock, le pubblicità mi aiutano a finanziare questo progetto..a voi non costa nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *