Fenichetonuria: cause, implicazioni e trattamento

Se la fenilalanina idrossilasi non funziona interviene un’amminotransferasi e il gruppo amminico della fenilalanina viene ceduto al piruvato (reazione particolare, di solito infatti partecipa l’alfa-chetoglutarato nelle reazioni di transaminazione) e si forma alanina e fenilpiruvato. Leggi i nostri appunti sul catabolismo della fenilalanina Il fenilpiruvato subisce altre reazioni e può essere ridotto a fenillattato oppure […]

Catabolismo della fenilalanina e della tirosina

In questi appunti iniziamo ad analizzare il catabolismo dei singoli amminoacidi partendo dalla fenilalanina e dalla tirosina, due amminoacidi che sono sia chetogenici che glucogenici. Leggi anche: amminoacidi chetogenici e glucogenici La fenilalanina va incontro ad una reazione molto complessa catalizzata dalla fenilalanina idrossilasi. In questa reazione partecipano diversi coenzimi. La tetraidrobiopterina subisce una trasformazione […]

Deamminazione non ossidativa: esempio della serina

Questo è un altro modo attraverso cui un amminoacido può perdere il suo gruppo amminico. Per capire come avviene la reazione prendiamo come esempio la serina, un amminoacido glucogenico che dà origine ad una molecola di piruvato. Leggi anche: amminoacidi glucogenici e chetogenici La reazione della serina Questa è una reazione che avviene in più […]

Reazione di deamminazione ossidativa

Questa è un’altra reazione in cui viene staccato il gruppo amminico di un amminoacido ma, a differenza delle reazioni di transamminazione, il gruppo amminico non si lega ad un alfa-chetoacido ma entra nel ciclo dell’urea dove verrà eliminato sottoforma di acido urico. Questa reazione avviene esclusivamente nel fegato, organo che si occupa del catabolismo degli […]

Reazioni di transaminazione

Abbiamo detto che gli amminoacidi si possono dividere in chetogenici e glucogenici, in base ai prodotti che si formano dopo la rimozione del gruppo amminico. La prima tappa del catabolismo degli amminoacidi, infatti, è proprio la rimozione del gruppo amminico. Le reazioni di transaminazione, catalizzate da enzimi chiamati transaminasi o amminotransferasi, rimuovono proprio l’azoto dagli amminoacidi […]

Amminoacidi glucogenici e chetogenici

Già nel precedendo articolo, in cui abbiamo parlato dei destini metabolici degli scheletri carboniosi degli amminoacidi, abbiamo detto che si possono suddividere in due grandi categorie in base ai prodotti a cui possono dare origine. Amminoacidi chetogenici Gli amminoacidi chetogenici sono: leucina, isoleucina, fenilalanina, tirosina, triptofano, treonina, lisina. Solo leucina e lisina sono solo chetogenici, […]

I 7 prodotti del catabolismo proteico e i loro destini

Conosciamo già quali sono i nomi, i simboli e le strutture dei 20 amminoacidi. In questo articolo andiamo ad introdurre il discorso del catabolismo delle proteine, cominciando a parlare dei prodotti che si ottengono dopo la rimozione del gruppo amminico e del loro destino metabolico. Catabolismo delle proteine Nel catabolismo il gruppo amminico degli amminoacidi […]

Colesterolo, struttura e funzioni

Il colesterolo è componente delle membrane biologiche ed è precursore degli acidi biliari che sono molto importanti nei processi di digestione dei lipidi alimentari. Struttura del colesterolo Il colesterolo è il principale sterolo dei tessuti animali ed è una molecola anfipatica perché è costituita da una testa polare, che è rappresentata dal gruppo ossidrilico OH […]

Sfingolipidi: strutture e differenze

Gli sfingolipidi, insieme ai glicerofosfolipidi, appartengono ai fosfolipidi e sono quindi lipidi polari che costituiscono le membrane biologiche delle cellule e degli organelli intracellulari. Struttura degli sfingolipidi Tutti gli sfingolipidi hanno la sfingosina come struttura di base, un amminoalcol a 18 atomi di carbonio. La molecola della sfingosina è particolare: In posizione 1 e 3 […]

Struttura e funzioni del gruppo eme

Il gruppo eme ha una struttura ad anello che si chiama protoporfirina e contiene 4 anelli pirrolici uniti da ponti metinici (CH). Al centro della struttura, legato ai quattro anelli, troviamo un atomo di ferro. La protoporfirina rappresenta la componente organica, mentre lo ione ferroso (Fe2+) rappresenta la componente inorganica. Dove si trova il gruppo […]