Fenichetonuria: cause, implicazioni e trattamento

Se la fenilalanina idrossilasi non funziona interviene un’amminotransferasi e il gruppo amminico della fenilalanina viene ceduto al piruvato (reazione particolare, di solito infatti partecipa l’alfa-chetoglutarato nelle reazioni di transaminazione) e si forma alanina e fenilpiruvato. Leggi i nostri appunti sul catabolismo della fenilalanina Il fenilpiruvato subisce altre reazioni e può essere ridotto a fenillattato oppure […]

Catabolismo della fenilalanina e della tirosina

In questi appunti iniziamo ad analizzare il catabolismo dei singoli amminoacidi partendo dalla fenilalanina e dalla tirosina, due amminoacidi che sono sia chetogenici che glucogenici. Leggi anche: amminoacidi chetogenici e glucogenici La fenilalanina va incontro ad una reazione molto complessa catalizzata dalla fenilalanina idrossilasi. In questa reazione partecipano diversi coenzimi. La tetraidrobiopterina subisce una trasformazione […]

Deamminazione non ossidativa: esempio della serina

Questo è un altro modo attraverso cui un amminoacido può perdere il suo gruppo amminico. Per capire come avviene la reazione prendiamo come esempio la serina, un amminoacido glucogenico che dà origine ad una molecola di piruvato. Leggi anche: amminoacidi glucogenici e chetogenici La reazione della serina Questa è una reazione che avviene in più […]

Effetto Pasteur ed effetto Crabtree

Per concludere il discorso sul metabolismo dei lieviti analizziamo l’effetto Pasteur e l’effetto Crambtree. Effetto Pasteur Pasteur si chiese se in presenza di ossigeno e in concentrazioni ridotte (o normali) di glucosio il lievito faceva respirazione oppure fermentazione. In presenza di ossigeno si accorse che: Aumentava la quantità di biomassa formata. Diminuiva la produzione di […]

Metabolismo dei lieviti

I lieviti sono dei chemiorganotrofi eterotrofi che ricavano l’energia dalla degradazione di composti organici. Possono degradare gli zuccheri sia attraverso la fermentazione, in anaereobiosi, sia attraverso la respirazione. Sono quindi degli anaerobi facoltativi. Dopo la glicolisi può avvenire: Fermentazione alcolica. Fermentazione glicero-piruvica. Respirazione Fermentazione glicero piruvica L’acetaldeide può non essere disponibile perché siamo all’inizio della […]

Classificazione delle specie di lievito

Ci sono 81 generi e 590 specie di lieviti, che si dividono in: ascomiceti, basidiomiceti e deuteromiceti. Si possono classificare in base: Alla morfologia: ci sono varie forme (ellisse, a forma di limone, cocchi). Alla fisiologia: si utilizzano le gallerie API. In base alla genetica: c’è il test genetico di interfertilità in cui si sfrutta […]

Reazione di deamminazione ossidativa

Questa è un’altra reazione in cui viene staccato il gruppo amminico di un amminoacido ma, a differenza delle reazioni di transamminazione, il gruppo amminico non si lega ad un alfa-chetoacido ma entra nel ciclo dell’urea dove verrà eliminato sottoforma di acido urico. Questa reazione avviene esclusivamente nel fegato, organo che si occupa del catabolismo degli […]

Reazioni di transaminazione

Abbiamo detto che gli amminoacidi si possono dividere in chetogenici e glucogenici, in base ai prodotti che si formano dopo la rimozione del gruppo amminico. La prima tappa del catabolismo degli amminoacidi, infatti, è proprio la rimozione del gruppo amminico. Le reazioni di transaminazione, catalizzate da enzimi chiamati transaminasi o amminotransferasi, rimuovono proprio l’azoto dagli amminoacidi […]

Amminoacidi glucogenici e chetogenici

Già nel precedendo articolo, in cui abbiamo parlato dei destini metabolici degli scheletri carboniosi degli amminoacidi, abbiamo detto che si possono suddividere in due grandi categorie in base ai prodotti a cui possono dare origine. Amminoacidi chetogenici Gli amminoacidi chetogenici sono: leucina, isoleucina, fenilalanina, tirosina, triptofano, treonina, lisina. Solo leucina e lisina sono solo chetogenici, […]

Fattore killer nei lieviti

Un’altra questione importante dal punto di vista applicativo è il fattore killer, una tossina prodotta da alcuni ceppi di lievito: Cerevisiae Candida Pichia ecc. Queste proteine sono secrete nel mezzo e si chiamano killer perché uccidono cellule di lievito differenti. I ceppi che producono la tossina producono anche un fattore di immunità. I lieviti sensibili […]